Disturbi del Sonno

Puoi rivolgerti al Maxillo Facciale se riscontri disturbi del sonno

Qui alcune cause, questi disturbi al sonno, sono spesso caratterizzati da:

  • L’apnea notturna
  • La roncopatia

In entrambi i disturbi si potrebbe riscontrare la Sindrome delle apnee ostruttive del sonno conosciuta come (OSAS).

Affinché le apnee notturne si interrompano, l’organismo effettua dei microrisvegli  che consentano la ripresa della respirazione.

Questi microrisvegli non avvengono  sempre a livello cosciente, rendendo il sonno poco riposante e causando sonnolenza diurna.  Solitamente le apnee sono intervallate da rumori di russamento.

Cosa fare contro il russamento notturno?

La sindrome delle apnee del sonno possono colpire entrambi i sessi, con una prevalenza per il genere maschile, ma soprattutto possono interessare ogni fascia di età. Rivolgersi al Maxillo Facciale Roma è una soluzione consigliata.

La sindrome delle apnee notturne del sonno è un disturbo respiratorio caratterizzato da una prolungata ostruzione parziale che altera la ventilazione durante il sonno e la struttura stessa del sonno.

Quando si parla di apnea, si intende la completa cessazione del flusso aereo maggiore di 10 secondi.

I soggetti maggiormente a rischio sono quelli che presentano i seguenti difetti strutturali a carico delle vie aeree:

  • ostruzione nasale, deviazione del setto, poliposi nasale, ipertrofia dei turbinati
  • ostruzione del rinofaringe
  • Ipertrofia della base della lingua
  • ipertrofia dell’ugola.
  • ipertrofia tonsillare
  • microgenia
  • bassa posizione dell’osso ioide
  • cavo rinofaringeo con ridotto diametro antero-posteriore
  • orofaringe con ridotto diametro antero-posteriore

 

Le suddette circostanze anatomiche possono essere aggravate da un quadro di obesità, dall’ipertensione arteriosa e da aritmie cardiache.

Durante il sonno esiste una fisiologica ipotonia muscolare che associata alla posizione supina determinano una riudzione della pervietà a livello della base della lingua e delle pareti del faringe, aumentando quindi la resistenza delle vie aeree superiori al flussoo di aria.

Il primo effetto di questo è il russamento, il respiro rumoroso abituale nel sonno dovuto alla vibrazione dei tessuto molli nell’orofaringe.

Il collasso completo e intermittente delle vie aeree superiori determina l’insorgenza delle apnee ostruttive notturne.

Leave a Comment

Rimanete aggiornati


Maxillo Roma

Prenota Visita Maxillo Facciale Roma

Orari Studio Chirurgico Roma

Lun - Ven: 8.00 am - 6.00 pmSab: 10.00 am - 3.00 pm

Contatti

Tel: Il tuo numero quiIl vostro indirizzoCalcola Percorso